ultime novità - contattateci per i dettagli:
 
  • CORONAVIRUS: una sezione del sito raccoglie articoli dedicati al tema. Cliccate su: http://www.percorsibiosalute.it/index.php/component/content/article/19-percorsi-salute-individuali/omeopatia/247-coronavirus?Itemid=103 e scorrete sulla pagina per trovare contenuti 
  • Il centro è aperto per le sessioni individuali. Per le attività di gruppo tramite skype, zoom o whatsapp, alcuni nostri operatori sono disponibili contattandoli individualmente:
    Daniela Agazzi/Feldenkrais 3381403505 - Laura Galligani/osteopatia 3471142687 - Daniela Giovati/ortottica 3400721954 - Simona Mezzera/omeopatia 3396544022 - Emma Pistelli/omeopatia 3316535850 - Valerio Selva/omeopatia 3474572845 - Rita Vitrano/counseling 3288251426 - La Mia Ostetrica/gravidanza 055 0502309
  • Restiamo in comunicazione con voi anche attraverso https://www.facebook.com/percorsi.biosalute
  • NUOVA SEDE DI PERCORSI: Ci siamo trasferiti in viale dei Mille 90, sempre a Firenze. Il nuovo numero di telefono di PerCorsi è: 055. 61.46.973
Ciò che sta succedendo riflette una condizione difficile nella vita di tutti noi. Tocca livelli ampi e diversi che interessano la nostra salute, la collettività in ogni risvolto relazionale, politico-sociale, economico e, non per ultimo, la vita e le necessità dal punto di vista ecologico e ambientale. Abbiamo deciso di dedicare una sezione del sito per offrire informazioni e riflessioni offerte attraverso la visione di salute e malattia che contraddistingue PerCorsi. coronavirus
La situazione è molto mutevole e l'intento è di seguirla, senza porci come cronisti del minuto per minuto, poichè non è questo il nostro lavoro. Inseriremo articoli e comunicazioni per renderci presenti nel processo degli avvenimenti.

Cliccando sui seguenti link, troverete contenuti scritti e/o selezionati che aggiorneremo via via.

articolo di Valerio Selva
...la nostra fragilità possa essere in questo momento rappresentata dal senso del confine: oggi siamo tutti separati. Per quanto condividiamo e cerchiamo di rispettare delle norme in questa fase acuta e sconosciuta, lasciamo anche alla paura la possibilità di elargire degli stimoli per cambiare il nostro punto di vista. Siamo tutti separati, il confine del nostro corpo e l’attività di relazione sta cambiando ed è già cambiata tantissimo: quindi, l’espressione che stiamo vivendo è quella dell'isolamento.
È importante riflettere sul concetto di confine, di barriera, di prigione: ognuno di noi è come se vivesse una prigione, cambiano i confini e cambia la prigione.
Non ci sono risposte perché lo scopo della salute e della guarigione, a mio avviso, non è di dare risposte ma di stimolarne una propria.
 
articolo di Simona Mezzera
Vorrei provare a raccontare due scenari che in questo periodo mi colpiscono e a volte si sovrappongono: quello del virus e quello dell’onda epidemica più generale che sta coinvolgendo tutti, anche chi non è fisicamente malato.
La prima cosa che cerco di capire quando raccolgo l’anamnesi di una persona è il perché la malattia, o la sintomatologia che riporta, si sia presentata proprio in quel momento della sua vita e non l’anno prima o quello successivo, oppure 10 anni dopo. Il più delle volte si riesce a trovare una o più cause scatenanti che hanno la funzione di fare emergere in maniera chiara e più o meno intensa, quello che era sottostante, ma non trovava ancora la necessità o la forza per manifestarsi.
 
articolo di Simona Mezzera
In questo momento di grosso stress per tutto il paese sotto vari punti di vista molte persone ci chiedono cosa fare per affrontare la situazione.
Vorremmo dare alcuni suggerimenti che naturalmente non sono risposte certe, dato che la natura di questo virus non la si conosce completamente.
 
Diffondiamo, ringraziando la fonte citata da cui abbiamo tratto questo articolo di Henri Mance, che consideriamo particolaarmente interessante e descrittivo di quanto stiamo vivendo.
Autore: Henry Mance, Financial Times, Regno Unito
Foto di Matteo Bastianelli
Tratto da Internazionale n.1349 13-19 marzo 2020
"Socialità ridotta al minimo, spostamenti limitati e isolamento volontario: l'epidemia ci costringe a modificare le nostre abitudini e ci fa scoprire più fragili. Ma può anche insegnarci Ad accettare l'imprevedibilità."
 
articolo di Gian Luca Garetti - fonte: Perunalaltracittà di Firenze - Medicina democratica
Non andrà tutto bene... Se una volta finita “a nuttata”, tutto sarà come prima e non ci sarà un cambio di paradigma. Questa pandemia può rappresentare una grande opportunità per una svolta ecosocialista. La risposta non può essere solo “reattiva”, cioè limitata ai farmaci, vaccini, sussidi, al buonismo dei balconi. In questi tempi tristi che vanno sotto il nome di Antropocene e di Capitalocene, o si svolta a livello di cambiamento climatico, a livello di cura dell’ambiente, a livello sociale, a livello economico, a livello di sanità, che deve essere pubblica, o le cose non andranno certo bene.
 
Epidemia da Coronavirus: dati, numeri, riflessioni
articolo di Emma Pistelli, medico omeopata
 
articolo di Sergio Segantini, medico omeopata
I coronavirus fanno parte di una vasta famiglia di virus che possono causare un raffreddore comune, una forma lieve simile all’influenza ma anche malattie più gravi come la sindrome
respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS). Il virus responsabile dell’epidemia è un nuovo ceppo di coronavirus - denominato SARS-CoV2 o COVID -19, mai identificato in precedenza nell’uomo.
 
articolo di Simona Mezzera, medico omeopata
Studiare la storia in generale ha la funzione di farci vedere da una parte l’evoluzione, o per meglio dire, i cambiamenti che hanno portato l’umanità a quello che è oggi.
Offre strumenti per comprendere il presente. Aiuta a capire chi siamo.
L’identità di ognuno dipende dal contesto culturale nel quale è cresciuto. Avvicinarsi alla comprensione dentro questa cornice vuol dire capire se stessi.
Ebbene, questo contesto è frutto di un percorso storico, di avvenimenti che si sono susseguiti e di conseguenze che si sono intrecciate tra di loro. Studiare la storia aiuta a comprendere il presente e costruire il futuro...
 
Pubblichiamo un numero arretrato del quadrimestrale PERCORSI BIO SALUTE del febb. 2015, in cui sarà possibile trovare diversi articoli inrenti il tema dei virus, delle epidemie, nella visione omeopatica in particolare

Loading...

 

Click to View Full Page Content
percorsi salute individuali
Click to View Full Page Content
percorsi salute gruppi
Click to View Full Page Content
alimentazione
Click to View Full Page Content
vaccini
Click to View Full Page Content
archivio convegni
Click to View Full Page Content
cinema e libri
Click to View Full Page Content
giornale
Click to View Full Page Content
articoli
Click to View Full Page Content
ecologia
 

Per rendere più agevole la consultazione del sito, PerCorsi utilizza cookies tecnici. Continuando a navigare autorizzi il loro uso.