L'osteopatia è una terapia manuale che agisce direttamente sulla struttura fisica del paziente senza utilizzare farmaci o altri strumenti se non le mani del terapeuta.
E' un approccio globale che si affianca alla medicina senza volerla sostituire e si basa sul principio secondo cui tutte le parti del corpo compreso ossa, articolazioni, muscoli e visceri sono collegate fra loro e si influenzano reciprocamente.
Così se qualche parte del corpo " non funziona" questa può alterare l'armonia dell'intera struttura creando immediatamente, o anche dopo mesi, segni clinici evidenti anche a distanza del problema originario.
Interpretando il sintomo come un campanello d'allarme lanciato dal corpo, l'osteopata non cerca di sopprimerlo, ma di capirne la causa e di rimuoverla, se è possibile, per aiutare il paziente a attivare le proprie capacità di autoguarigione.

Il terapeuta dispone di molte tecniche che adotterà secondo la tipologia del paziente e il problema per cui si rivolge all'osteopata:

    tecniche strutturali in cui si avverte il cosiddetto "scrocchio";
    tecniche sull'addome per migliorare la mobilità intestinale, la cattiva digestione,   ecc..;
    tecniche per il rilasciamento muscolare e fasciale;
    tecniche cranio-sacrali che consistono in leggere pressioni su alcuni punti specifici del cranio.


ALCUNE FRA LE PRINCIPALI INDICAZIONI
    Colpo di frusta
    Dolori muscolari da vizio di postura
    Lombosciatalgie, cervicalgie, ernie discali, sindrome del tunnel carpale
    Periartriti, epicondiliti, pubalgie
    Vertigini, sinusiti, nevralgie del trigemino
    Cefalee muscolo tensive, ansiogene, vascolari
    Dolori mestruali, esiti da parto ( donna, bambino)
    Disturbi dei bambini: insonnia, coliche addominali rigurgiti, strabismo, prevenzione scoliosi e piedi piatti

Per rendere più agevole la consultazione del sito, PerCorsi utilizza cookies tecnici. Continuando a navigare autorizzi il loro uso.